“Rifuggiamo la logica della mediocrità e del minimo indispensabile”

Il 6 maggio 2017 Papa Francesco ha ricevuto in udienza la Comunità del Pontificio Seminario Campano di Posillipo dove i seminaristi vengono formati alla luce della pedagogia ignaziana. I circa 120 presenti sono stati esortati a rifuggire dalla logica del “minimo indispensabile” per scoprire, invece, “i grandi sogni di Dio per noi”.

 "Cercare il Regno” - ha affermato Francesco - “vuol dire rifuggire la logica della mediocrità e del 'minimo indispensabile', ma aprirsi a scoprire i grandi sogni di Dio per noi. Cercare il Regno vuol dire cercare la giustizia di Dio e adoperarsi perché le nostre relazioni, le comunità, le nostre città siano trasformate dall’amore misericordioso e giusto di Dio, che ascolta il grido dei poveri".

 Inoltre, uno degli aspetti essenziali che Francesco ha sottolineato è quello della “amicizia personale con Gesù”. Il Papa esorta a non stancarsi di "riformare" continuamente la propria umanità e a non avere una formazione intellettuale erudita: "non siete un dizionario", dice scherzando.

Il Signore è vicino a chi lo invoca

“Gesù ha dato un nome ad ognuno di noi e ci ha messo su una strada”

Il Signore è buono e grande nell'amor

“La gioia del cristiano è un dono da condividere”